Interpack, se ne riparla nel 2023

Interpack 2021, salone internazionale del packaging e processing organizzato da Messe Düsseldorf non si farà. Dopo l’annullamento dell’edizione 2020, lo scorso maggio, la fiera avrebbe dovuto riposizionarsi dal 25 febbraio al 3 marzo 2021 ma, a causa delle incertezze legate all’andamento della pandemia, ha ora annunciato la cancellazione definitiva dell’evento e il rinvio a maggio 2023.

“Abbiamo fatto tutto il possibile per dar risalto alla straordinaria importanza di interpack per l’industria del processing & packaging anche in tempi di pandemia”, spiega Wolfram N. Diener, ceo di Messe Düsseldorf. “Alla fine, il riscontro degli espositori evidenzia tuttavia in modo chiaro che l’incertezza è troppo grande per poter organizzare un’interpack che soddisfi i requisiti di una fiera leader internazionale”.

Malumori erano infatti stati manifestati, negli scorsi giorni, da diverse associazioni europee di settore tra cui anche Ucima, che rappresenta i costruttori italiani di macchine per il confezionamento e l’imballaggio. Il suo presidente, Matteo Gentili, aveva definito “inaccettabile” la decisione di interpack di non annullare l’evento a inizio anno “La decisione della Conferenza tra Stato e Länder del 25 novembre”, aggiunge il ceo di Messe Düsseldorf, “di inasprire le misure in Germania e prorogarle presumibilmente addirittura fino al nuovo anno, non lascia purtroppo sperare in un deciso miglioramento per i prossimi mesi. Questo si ripercuote su tutti gli eventi di Messe Düsseldorf in programma nel primo trimestre. Puntiamo a questo punto sulla prossima edizione di interpack prevista nel maggio 2023, che andremo ad integrare con offerte digitali ampliate”. Insieme a interpack salta anche components, la fiera dei subfornitori, parte integrante di interpack.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *